Piegatura: come limitare gli scarti?

  • Piegatura: come limitare gli scarti? Presse Piegatrici Articolo tecnico

    Piegatura: come limitare gli scarti?

Inviato da benoit.cantin il Ven 08/11/2019 - 00:30
Contenu
  • Introduzione: pezzi scartati sulle presse piegatrici

    Illustrazione Copyright Colly Bombled

    Linkedin


    Le cause di scarto danno delle indicazioni interessanti su quali aspetti verificare in fase di piegatura e quali gesti adottare per limitare tali scarti.
     

  • Errori di distrazione del piegatore o lettura erronea del progetto

    François DEBACKER – LVD spiega che «la causa principale degli scarti è l'errore umano, succede ad esempio che l'addetto posizioni il pezzo nel senso sbagliato, anche se sul CNC sono indicate tutte le sequenze di piegatura e la posizione di matrice e punzone.»

    Il piegatore può sbagliarsi su un valore, prendendo per esempio quello interno invece di quello esterno.

    Ma come ricorda Serge Bourdier – Salvagnini, « gli strumenti ausiliari permettono di guidare l'addetto fornendogli l'informazione giusta al momento giusto, in modo da facilitargli il compito e limitare gli errori. »

     

  • I punti di innesco del laser: attenzione alla precisione!

    Il punto di innesco del taglio laser, ovvero il punto in cui il fascio laser comincia a tagliare, genera un sovraspessore, e se il punto si trova contro il riscontro, il pezzo risulterà leggermente storto. E si rischia così di perdere qualche decimo sulla precisione.
     

  • Il calcolo dello sviluppo è un aspetto importante

    Prima ancora di piegare, durante la  fase di studio, i software di sviluppo o i CAD devono essere impostati con i giusti valori di ritiro (bend deduction) corrispondenti alla sequenza materia/spessore/macchina.
     

  • La verifica dei pezzi

    Il piegatore spesso controlla la piegatura ma non necessariamente le dimensioni finali del pezzo, rischiando così di considerare il pezzo come corretto anche se le dimensioni non corrispondono. A volte l'addetto può equilibrare le pieghe restando così nei limiti delle tolleranze dimensionali, anche se lo sviluppo era scorretto.
    Nei settori in cui la precisione dei pezzi è molto importante, come nell'esternalizzazione per il campo medico o l'aeronautica, i pezzi vengono verificati e, se non sono precisi, vengono scartati.

    La verifica dei pezzi
    Copyright AIMM

    Gaëtan Benoit - AIMM  ci racconta la sua esperienza di subappaltatore: «Il diagramma di Pareto che abbiamo realizzato mostrava che il 30/40% degli scarti dipendeva da problemi legati alle dimensioni dei pezzi da piegare e dalle nostre macchine di vecchia generazione. Quindi abbiamo segnato le linee di piega, per poter misurare prima ancora di piegare il pezzo. In questo modo, prima ancora di effettuare la prima piega, calbiriamo la macchina, impostando la posizione del riscontro per anticipare i difetti di posizionamento.» 

    → Strumenti di misura e formazione al rilievo dei valori dei pezzi piegati
    Gli strumenti di misura devono essere calibrati. A volte i piegatori non hanno le conoscenze e l'esperienza necessarie per il rilievo delle misure, e si rivela quindi utile organizzare una formazione breve sul modo in cui devono essere prese le misure e sugli strumenti da usare per il rilievo.

    Copyright - la riproduzione senza autorizzazione scritta di Metal-Interface è vietata

    Problema technico

     

  • 1
    Corrente: Pubblica le tue news
  • 2
    I tuoi dati
  • 3
    La tua richiesta è stata registrata.
Al massimo 3 file.
Limite 10 MB.
Tipi consentiti: gif jpg png pdf.